Bandi per investimenti settore Vitivinicolo 2019

Beneficiari:
Misura A: PMI Agricole
Misura B:  PMI iscritte alla CCIAA e in possesso dei codici primari di attività (ATECO 2007) A.01.21 “Coltivazione di uva”, C.11.02 “Produzione di vini da uve” e A.01.63 “Attività che seguono la raccolta”

Interventi ammissibili
Misura A

  1. Acquisto di botti in legno ivi comprese le barriques, per l’affinamento dei vini di qualità (DOC e DOCG)
  2. Acquisto attrezzature per trasformazione e commercializzazione prodotti vitivinicoli, comprese le relative componenti impiantistiche necessarie per garantirne l’utilizzo, atte a svolgere le seguenti operazioni:

– pigiatura/ diraspatura;

– pressatura;

– filtrazione/ centrifugazione/flottazione;

– concentrazione/arricchimento;

– stabilizzazione;

– refrigerazione;

– trasporto materie prime, prodotti e sottoprodotti: pompe, nastri, coclee, ecc.;

– dosaggio di elementi (O2, SO2, ecc);

– imbottigliamento;

– confezionamento;

– automazione magazzino;

– appassimento uve;

– stoccaggio vini;

– fermentazione;

– spumantizzazione.

  1. Acquisto attrezzature di laboratorio per l’analisi chimico – fisica delle uve, dei mosti e dei vini finalizzate al campionamento, controllo e miglioramento dei parametri qualitativi delle produzioni.
  1. Allestimento punti vendita al dettaglio aziendali ed extra-aziendali: acquisto di attrezzature e elementi di arredo per la realizzazione di punti vendita al dettaglio, esposizione e degustazione prodotti vitivinicoli, nel limite massimo di spesa di 600 €/mq.
  1. Acquisto di attrezzature informatiche e relativi programmi finalizzati a :

gestione aziendale, controllo degli impianti tecnologici finalizzati alla trasformazione, stoccaggio e

movimentazione del prodotto, sviluppo di reti di informazione e comunicazione, commercializzazione delle

produzioni.
NON sono finanziabili:
-Acquisto di muletti , transpallet, benne di carico incluse le eventuali macchine operatrici associate;

-Acquisto di pese e bilance;

-Acquisto di mezzi di trasporto.

Misura B 

  1. Acquisto di botti in legno ivi comprese le barriques, per l’affinamento dei vini di qualità (DOC e DOCG).
  2. Acquisto attrezzature per trasformazione e commercializzazione prodotti vitivinicoli, comprese le relative componenti impiantistiche necessarie per garantirne l’utilizzo, atte a svolgere le seguenti operazioni:

– pigiatura/ diraspatura;

– pressatura;

– filtrazione/ centrifugazione/flottazione;

– concentrazione/arricchimento;

– stabilizzazione;

– refrigerazione;

– trasporto materie prime, prodotti e sottoprodotti: pompe, nastri, coclee, ecc. ;

– dosaggio di elementi (O2, SO2, ecc.);

– imbottigliamento;

– confezionamento;

– automazione magazzino;

– appassimento uve;

– stoccaggio vini;

– fermentazione;

– spumantizzazione.

  1. Acquisto attrezzature di laboratorio per l’analisi chimico – fisica delle uve, dei mosti e dei vini finalizzate al campionamento, controllo e miglioramento dei parametri qualitativi delle produzioni
  1. Allestimento punti vendita al dettaglio aziendali ed extra-aziendali: acquisto di attrezzature e elementi di arredo per la realizzazione di punti vendita al dettaglio, esposizione e degustazione prodotti vitivinicoli, nel limite massimo di spesa di 600 €/mq.
  1. Acquisto di attrezzature informatiche e relativi programmi finalizzati a gestione aziendale, controllo degli impianti tecnologici finalizzati alla trasformazione, stoccaggio e movimentazione del prodotto, sviluppo di reti di informazione e comunicazione, commercializzazione delle produzioni.

NON sono ammissibili i seguenti interventi:

– acquisto di muletti , transpallet, benne di carico incluse le eventuali macchine operatrici associate;

– acquisto di pese e bilance;

– acquisto di mezzi di trasporto.

Entità contributi e limiti di spesa
Misura A: contributo pari al 40% della spesa. Spesa minima euro 25.000 e spesa massima euro 200.000
Misura B: contributo par al 30% per le PMI, 20% per imprese con meno di 750 occupati e fatturato annuo inferiore a 200.000 euro (Imprese Intermedie) e 10% per le grandi imprese (che superano tutti i valori). Spesa minima euro 50.000 e spesa massima euro 700.000.

Termini e scadenze
Per entrambe le misure (A e B) il termine per presentare la domanda è il 15 febbraio 2019. Gli investimenti devono essere ultimati (fatturati e pagati) entro il 15 febbraio 2020.

Allegati:

Azione A

Azione B

Referente ASFE: Stefano Schena – stefano.schena@asfe-vr.it – 3288163310

Asfe

Asfe

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo ora sui Social, affinché sia utile anche ad altri!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email