vino

Bandi per investimenti settore Vitivinicolo 2019

Beneficiari:
Misura A: PMI Agricole
Misura B:  PMI iscritte alla CCIAA e in possesso dei codici primari di attività (ATECO 2007) A.01.21 “Coltivazione di uva”, C.11.02 “Produzione di vini da uve” e A.01.63 “Attività che seguono la raccolta”

Interventi ammissibili
Misura A

  1. Acquisto di botti in legno ivi comprese le barriques, per l’affinamento dei vini di qualità (DOC e DOCG)
  2. Acquisto attrezzature per trasformazione e commercializzazione prodotti vitivinicoli, comprese le relative componenti impiantistiche necessarie per garantirne l’utilizzo, atte a svolgere le seguenti operazioni:

– pigiatura/ diraspatura;

– pressatura;

– filtrazione/ centrifugazione/flottazione;

– concentrazione/arricchimento;

– stabilizzazione;

– refrigerazione;

– trasporto materie prime, prodotti e sottoprodotti: pompe, nastri, coclee, ecc.;

– dosaggio di elementi (O2, SO2, ecc);

– imbottigliamento;

– confezionamento;

– automazione magazzino;

– appassimento uve;

– stoccaggio vini;

– fermentazione;

– spumantizzazione.

  1. Acquisto attrezzature di laboratorio per l’analisi chimico – fisica delle uve, dei mosti e dei vini finalizzate al campionamento, controllo e miglioramento dei parametri qualitativi delle produzioni.
  1. Allestimento punti vendita al dettaglio aziendali ed extra-aziendali: acquisto di attrezzature e elementi di arredo per la realizzazione di punti vendita al dettaglio, esposizione e degustazione prodotti vitivinicoli, nel limite massimo di spesa di 600 €/mq.
  1. Acquisto di attrezzature informatiche e relativi programmi finalizzati a :

gestione aziendale, controllo degli impianti tecnologici finalizzati alla trasformazione, stoccaggio e

movimentazione del prodotto, sviluppo di reti di informazione e comunicazione, commercializzazione delle

produzioni.
NON sono finanziabili:
-Acquisto di muletti , transpallet, benne di carico incluse le eventuali macchine operatrici associate;

-Acquisto di pese e bilance;

-Acquisto di mezzi di trasporto.

Misura B 

  1. Acquisto di botti in legno ivi comprese le barriques, per l’affinamento dei vini di qualità (DOC e DOCG).
  2. Acquisto attrezzature per trasformazione e commercializzazione prodotti vitivinicoli, comprese le relative componenti impiantistiche necessarie per garantirne l’utilizzo, atte a svolgere le seguenti operazioni:

– pigiatura/ diraspatura;

– pressatura;

– filtrazione/ centrifugazione/flottazione;

– concentrazione/arricchimento;

– stabilizzazione;

– refrigerazione;

– trasporto materie prime, prodotti e sottoprodotti: pompe, nastri, coclee, ecc. ;

– dosaggio di elementi (O2, SO2, ecc.);

– imbottigliamento;

– confezionamento;

– automazione magazzino;

– appassimento uve;

– stoccaggio vini;

– fermentazione;

– spumantizzazione.

  1. Acquisto attrezzature di laboratorio per l’analisi chimico – fisica delle uve, dei mosti e dei vini finalizzate al campionamento, controllo e miglioramento dei parametri qualitativi delle produzioni
  1. Allestimento punti vendita al dettaglio aziendali ed extra-aziendali: acquisto di attrezzature e elementi di arredo per la realizzazione di punti vendita al dettaglio, esposizione e degustazione prodotti vitivinicoli, nel limite massimo di spesa di 600 €/mq.
  1. Acquisto di attrezzature informatiche e relativi programmi finalizzati a gestione aziendale, controllo degli impianti tecnologici finalizzati alla trasformazione, stoccaggio e movimentazione del prodotto, sviluppo di reti di informazione e comunicazione, commercializzazione delle produzioni.

NON sono ammissibili i seguenti interventi:

– acquisto di muletti , transpallet, benne di carico incluse le eventuali macchine operatrici associate;

– acquisto di pese e bilance;

– acquisto di mezzi di trasporto.

Entità contributi e limiti di spesa
Misura A: contributo pari al 40% della spesa. Spesa minima euro 25.000 e spesa massima euro 200.000
Misura B: contributo par al 30% per le PMI, 20% per imprese con meno di 750 occupati e fatturato annuo inferiore a 200.000 euro (Imprese Intermedie) e 10% per le grandi imprese (che superano tutti i valori). Spesa minima euro 50.000 e spesa massima euro 700.000.

Termini e scadenze
Per entrambe le misure (A e B) il termine per presentare la domanda è il 15 febbraio 2019. Gli investimenti devono essere ultimati (fatturati e pagati) entro il 15 febbraio 2020.

Allegati:

Azione A

Azione B

Referente ASFE: Stefano Schena – stefano.schena@asfe-vr.it – 3288163310

CONDIVIDI L'ARTICOLO