Fonter Avviso 41 “Al lavoro sicuri”

Il nuovo AVVISO PUBBLICO FONTER N. 41/2020 “AL LAVORO SICURI” riguarda le misure e gli strumenti a sostegno delle imprese per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

Durata

I percorsi hanno una durata massima di 4 ore ovvero 8 ore per le imprese del Settore Socio Sanitario, Multiservizi, Logistica e Trasporto.

Ambiti di intervento

Sono esclusi dal finanziamento i percorsi riguardanti la normativa nazionale in materia di formazione obbligatoria in materia di sicurezza del lavoro (D.Lsg. 81/2008 e s.m.i). Il percorso formativo deve fare riferimento ad un singolo ambito settoriale indicato tra i seguenti: A) Generale B) Socio Sanitario C) Multiservizi/Global Service D) Trasporti/Logistica

Contenuti

In esito ai percorsi, è fatto obbligo alle aziende beneficiarie consegnare a tutti i dipendenti in formazione un protocollo e/o disciplinare operativo contenente il complesso delle misure e dei dispositivi adottati per il contrasto del contagio sul posto di lavoro. I percorsi formativi debbono trattare contenuti riferiti alle disposizione indicate nei Protocolli a partire da quelli già citati nel presente Avviso e successive modifiche e integrazioni, in funzione del settore di riferimento prescelto tra quelli indicati al punto precedente (lett. A, B, C, D) e secondo la peculiarità dell’impresa beneficiaria.

Di seguito sono elencate le principali aree di intervento a cui i percorsi formativi debbono fare riferimento:

  1. Informazione al personale
  2. Modalità di ingresso nel luogo di lavoro
  3. Modalità di accesso dei fornitori e/o personale esterni e/o Relazione con la clientela
  4. Pulizia e Sanificazione del luogo di lavoro
  5. Precauzioni igieniche personali
  6. Dispositivi di protezione individuali
  7. Gestione Spazi Comuni
  8. Organizzazione del lavoro, rimodulazione orari, smart working, rimodulazione dei livelli produttivi
  9. Gestione Entrata e Uscita dei dipendenti
  10. Spostamenti interni, riunioni, formazione
  11. Gestione di persone sintomatiche in azienda/posto di lavoro
  12. Sorveglianza sanitaria/medico competente/RLS
  13. Adozione e aggiornamento del protocollo interno di regolamentazion

Aziende beneficiarie

  • le aziende con organico fino a 50 dipendenti (contributo per Codice Fiscale impresa) possono presentare una sola domanda di contributo e realizzare un unico percorso pena la non ammissibilità dei percorsi presentati successivamente al primo, in ordine cronologico;
  • le aziende oltre 50 dipendenti (contributo per Codice Fiscale impresa) possono presentare più domande di contributo e più edizioni del medesimo percorso ciascuna delle quali con l’obbligo del raggiungimento del numero massimo di partecipanti fino a 50 unità e/o fino alla completa copertura dei dipendenti in organico come da ex Dm/10 allegato, pena la non ammissibilità.

Importante

In caso di non disponibilità del Cassetto Previdenziale recante l’adesione a Fon.Ter le aziende Neo Aderenti hanno l’obbligo: – di dichiarare l’avvenuta adesione al Fon.Ter con apposita autocertificazione del Legale Rappresentante dell’azienda beneficiaria ai sensi del D.P.R.445/2000 unitamente alla stampa del flusso UNIEMENS con relativa ricevuta di invio all’Inps da cui si evinca chiaramente l’iscrizione al Fon.Ter (Codice “FTUS”); – di mantenere l’adesione a Fon.Ter per un periodo non inferiore a 36 mesi dalla data di approvazione del finanziamento, indipendentemente dalla tempistica di svolgimento delle attività formative.

Destinatari finali

I destinatari finali del presente Avviso sono i lavoratori e lavoratrici alle quali l’azienda versa il contributo della disoccupazione involontaria “DS” derivante dal versamento del contributo di cui all’art. 25, comma 4, della legge 21 dicembre 1978 n. 845, come di seguito indicato:

  • lavoratori/trici assunti con contratto a tempo indeterminato,
  • lavoratori/trici assunti con contratto a tempo determinato, in essere, di durata almeno di 3 mesi,
  • lavoratori/trici stagionali che, nell’ambito dei 12 mesi precedenti la presentazione del Progetto Formativo, abbiano lavorato con contratto di durata almeno di 3 mesi alle dipendenze di aziende assoggettate al contributo dello 0,30 e aderenti al Fondo,
  • lavoratori con contratto di apprendistato (apprendistato professionalizzante), ad esclusione della formazione obbligatoria,
  • lavoratori coinvolti da misure di integrazione salariale, così come individuati nelle disposizioni normative adottate in conseguenza dell’emergenza Covid-19. Tale misura si applica nel rispetto della normativa in materia di Aiuti di Stato.

Modalità

I percorsi possono realizzarsi attraverso attività di aula, nel rispetto delle disposizioni di protezione e delle misure anti contagio adottate in azienda, o in alternativa attraverso webinar.

Informazioni

Per ulteriori informazioni scarica da qui l’estratto dell’avviso o contatta anna.borghi@asfe-vr.it

Asfe

Asfe

ASFE scarl lavora insieme ai clienti condividendo obiettivi e risultati con un approccio completo che non si limita solo alla formazione ma comprende anche le fasi di analisi, di monitoraggio e verifica finale. ASFE si propone di coniugare e adeguare i bisogni e le attitudini della persona con la qualità e la modernità dei servizi che sono richiesti dal mercato del lavoro.

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo ora sui Social, affinché sia utile anche ad altri!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Privacy e Cookie Policy. Cookie policy